Paese Sud parla di “The Beach”, il software per stabilimenti balneari

software per stabilimenti balneari

Ringrazio la testata giornalistica “PAESE SUD” per aver dedicato uno spazio, nella loro informazione, al nostro software per stabilimenti balneari.

Questo è ciò che la giornalista Martina Masullo, ha scritto:

Si chiama The Beach ed è un’idea tutta salernitana. Progettata da Francesco Virtuoso e dal suo team Net Uno, società che si occupa di soluzioni informatiche per le aziende, la web application pensata per i gestori dei lidi nasce nel 2010 con lo scopo di informatizzare gli stabilimenti balneari.

La prima applicazione pratica del software è stata messa in pratica proprio per i lidi di Vietri sul Mare che hanno dato vita ad una cooperativa di più aziende e, quindi, adottare sistemi informatici per la gestione e l’organizzazione del lavoro era diventato necessario.

Oggi il software è utilizzato da circa 20 stabilimenti della costiera amalfitana e cilentana, ma l’obiettivo è quello di ampliare la propria sfera d’azione a tutta la regione Campania.

In un momento economico così difficile per gli imprenditori – soprattutto i proprietari dei lidi -che si stanno approcciando ad una stagione estiva piena di dubbi ed incertezze, The Beach è stata ampliata e riadattata per semplificare ulteriormente i processi di gestione del lavoro delle aziende.

“Non c’è bisogno di installare un’app, The Beach è facilmente utilizzabile tramite browser, anche da mobile – spiega Francesco Virtuoso – Oltre a gestire le anagrafiche dei clienti, è possibile assegnare delle card per il controllo degli accessi. Mentre prima era possibile solo per gli abbonati, oggi lo si può fare anche per i clienti giornalieri che possono prenotare online. Siamo ancora in attesa del decreto che chiarificherà la situazione, ma abbiamo inserito all’interno del software un modulo aggiuntivo che permette di tracciare anche i clienti giornalieri durante questa emergenza sanitaria tramite i tornelli o un codice a barra, soluzione più economica”.

The Beach offre davvero tantissime funzioni agli imprenditori. È possibile gestire le stagioni e i prezzi dei servizi, creare i kit per gli abbonamenti, gestire le casse, tutte le aree dello stabilimento e le comunicazioni tramite SMS e offre, infine, numerose funzionalità statistiche per avere sempre sotto controllo la situazione.

Soluzioni smart e pensate per semplificare il lavoro in un periodo così complesso, sì ma a quale prezzo? Ed è questa un’altra delle novità importanti del nuovo assetto della web app The Beach. Sì, perché i prezzi degli abbonamenti sono stati ripensati e resi più accessibili a tutti gli imprenditori. Si va da un prezzo base di 40 euro al mese che include nel pacchetto la gestione fino a 100 ombrelloni fino ad un massimo di 90 euro al mese per 1000 ombrelloni.

“Per andare incontro ai clienti – dice ancora Virtuoso – in questo periodo delicato abbiamo abbassato i prezzi dei nostri pacchetti, rendendo il software accessibile davvero a tutti”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su google
Google+
Condividi su print
Print
Condividi su email
Email
Paese Sud parla di “The Beach”, il software per stabilimenti balneari
Torna su